Crea sito

STORIA

L’otto gennaio 2008, nella sede del Bicisporteam Firenze presso il Velodromo delle Cascine di Firenze, nacque, per volere dei dirigenti di alcune Società ciclistiche toscane, il Circuito Toscano di Cicloturismo con lo scopo di integrare il calendario cicloturistico che negli ultimi anni prediligeva manifestazioni dal carattere troppo competitivo.

Si era, infatti, creato un vuoto per coloro che vedono e vivono il ciclismo in modo più rilassante e che non si riconoscevano più nel cicloturismo attuale. Abbiamo cercato di colmare il vuoto, organizzando manifestazioni a misura d’uomo, cercando di recuperare coloro che iniziavano ad evitare tali manifestazioni e anche tutti quei ciclisti che la domenica vagano per le strade senza una meta finale. Siamo convinti che queste persone siano la vera entità numerica del ciclismo, coloro che danno maggiore visibilità al nostro Sport.

Il nostro messaggio non è di facile assimilazione in una regione come la Toscana, da sempre improntata all’agonismo ma abbiamo scommesso su noi stessi e, dopo i primi due anni, possiamo ritenerci soddisfatti. Nel 2011 le manifestazioni saranno otto con l’inserimento di due nuove Società organizzatrici e nuove proposte per i cicloturisti toscani. Nel 2012 vengono confermate quasi in toto le manifestazioni dell’anno precedente che tanto successo hanno riscontrato fra i partecipanti. Per il 2013 le manifestazioni del Circuito saranno sei, infatti due Società organizzatrici si sono ritirate, ci scusiamo con i cicloturisti, non vi rilassate troppo, sapremo farci perdonare. Abbiamo lavorato molto per preparare la stagione  e crediamo di aver fatto un buon lavoro, infatti sono tre le nuove Società che entrano a far parte delle sette manifestazioni in programma per questa stagione. Nuovi percorsi, nuovi stimoli, dunque per pedalare in zone bellissime della nostra splendida Toscana. Le manifestazioni, ovviamente, ricalcheranno i punti fondamentali e intoccabili di questo Circuito, che sono:

  • manifestazioni assolutamente non competitive;
  • contenimento dei costi con la possibilità di un abbonamento;
  • versatilità dei percorsi, per meglio adattarsi ad ogni tipo di sportivo. Ogni percorso darà un diverso punteggio al fine della stipula della classifica finale, rigorosamente solo per Società e non individuale;
  • partenza alla francese e timbrature di controllo sui fogli di via;
  • pasta party compreso nel costo dell’iscrizione.